Il Percorso Formativo: Crescita Psico-Attiduniale coi nostri psicologi

Lo psicologo

L’ostacolo più insormontabile, la prova più ardua. I nostri psicologi ti aiuteranno a non farti trovare impreparato, ANZI….

 

Tutti i candidati che fanno domanda per partecipare ai Concorsi di Selezione per entrare nelle Forze Armate si troveranno faccia a faccia con lo psicologo, per affrontare quelli che vengono chiamati Accertamenti Psico-Attitudinali. L’ostacolo più Insidioso.

Le prove Attitudinali mirano a valutare le attitudini e le inclinazioni di ogni concorrente e le reali motivazioni che lo spingono a voler indossare la divisa. Inquadrare psicologicamente ogni individuo è necessario per capire la sua idoneità – o meno – a svolgere le mansioni previste per l’incarico a cui si sta candidando. Proprio per questo motivo le tue probabilità di successo aumentano se sarai seguito sotto un profilo psicologico.

Occorre dunque prestare particolare attenzione durante la seduta con lo psicologo, per non incappare in facili errori che potrebbero compromettere la nostra idoneità al Concorso.

 

Lo sapevi che sarai valutato anche attraverso un colloquio di gruppo?

Un’altra chicca del nostro corso sta proprio qui: NEI COLLOQUI DI GRUPPO.

I colloqui di gruppi sono finalizzati ad individuare comportamenti e dinamiche relazionali che nascono durante l’interazione tra i candidati. Spesso sono dei giochi di leadership in cui lo psicologo presente individua i candidati con un forte spicco al comando e quelli che non possiedono assolutamente le caratteristiche tipiche del leader. A questi si aggiungono anche i cosiddetti giochi decisori che servono sempre allo psicologo per analizzare i meccanismi che aiutano o impediscono la coesione del gruppo, le decisioni che vengono prese dai singoli candidati, le strategie messe in atto.